Visualizzazione di tutti i 0 risultati

Non è stato trovato nessun prodotto che combacia con la tua selezione.

Ricevitore radiomicrofono

E’ ormai del tutto obsoleto se non particolarmente
sconveniente,l’utilizzo di microfoni con i fili. Quasi tutti i tecnici del
suono si sono a questo punto convertiti all’utilizzo dei radio-microfoni
wireless. Ma cosa permette a questi oggetti di funzionare perfettamente? I
microfoni, cosiddetti “gelato”, rimarrebbero senza alcun utilizzo se in
associazione ad essi non vi fossero degli ottimi ricevitori che ne catturano le frequenze per permetterne
l’espansione del suono. Esistono in commercio diversi tipi di ricevitori per radiomicrofoni: i
modelli diversity sono composti da un
modulo radio e due antenne, anche se spesso la seconda antenna non è esterna e
visibile ma si trova all’interno; i modelli non
diversity
, invece, sono dotati di una sola antenna.

Il ricevitore è
contenuto in una cassa che ne protegge gli ingranaggi interni dall’usura e
dagli urti accidentali. Il suo uso è di gran lunga sperimentato nelle feste di
piazza, nei convegni in luoghi al chiuso ma anche per i dj che si accingono a
svolgere questo lavoro per la prima volta.

Per i sistemi più grandi e complessi, come quelli utilizzati
nelle trasmissioni televisive o nelle produzioni teatrali, che sono dotati di
un numero maggiore di canali di ricezione, è previsto l’utilizzo di un numero
pari a 40 microfoni contemporaneamente.

I ricevitori per
radiomicrofono
attualmente acquistabili, trasmettono dati e frequenze anche
via infrarossi utilizzando sino a 12 canali per ciascuna banda. Sono inoltre
dotati di un monitor/display programmabile che mostra lo status del settaggio
in corso delle varie frequenze e lo stato di carica della batteria.

Il prezzo varia da circa 69 euro sino a raggiungere cifre
molto elevante come i 1799 euro.