Visualizzazione di tutti i 12 risultati

Per il Dj creare
una scenografia alla propria musica con un adeguata illuminazione è cosa
indispensabile, ogni discoteca gli mette sempre a disposizione una determinata
tipologia di strumentazione per creare effetti luminosi vari e ambientazioni
mutanti a ritmo di musica. Tuttavia per molti Dj il “posto fisso” è un
miraggio, molti sono itineranti, soprattutto se si tratta di musicisti alle
prime armi, in tal caso avere un proprio set
di illuminazione
diventa indispensabile. Se si vuole andare sul sicuro
allora è il caso di puntare decisamente sulle luci laser, adeguate in ogni occasioni e utilizzabili anche fuori dalle
quattro mura, non a caso sono dispositivi indispensabili delle discoteche
estive all’aperto.

Il laser emette una tipologia di luce molto particolare, il
dispositivo è in grado di creare un fascio luminoso dotato di tre importanti
caratteristiche: coerenza, monocromaticità, alta luminosità. Peculiarità che hanno fatto del laser uno
strumento utile alle più disparate situazioni. Lo strumento può essere usato,
come fonte coreografica, tranquillamente negli spazi chiusi, ma per essere
davvero spettacolare è consigliabile usarlo negli spazi aperti, dove da il
meglio di sé. La grande luminosità che sprigiona è data dal concentrare una
grande potenza in un area molto piccola, ecco che la luce arriva a distanze
esorbitanti e impensabili per qualsiasi altra fonte di illuminazione.

Per gli spettacoli da discoteca è stata creata
una strumentazione ad hoc che usa la tecnologia laser,
l’obbiettivo è quello di creare immagini psichedeliche, fantasiose, disegni
astratti che si muovono sul terreno, sullo sfondo, sulle persone, a ritmo di
musica. I costi di tale strumentazione variano a seconda della grandezza della
stessa, solitamente si parte da un prezzo minimo di 50 euro, poi i prezzi
lievitano. Fondamentale è in ogni caso accertarsi della provenienza del
dispositivo per non incappare in brutti scherzi.