Visualizzazione di tutti i 17 risultati

Mixer live amplificato

Negli eventi live il tecnico del suono utilizza il mixer per bilanciare le
varie fonti audio (voci, strumenti e audio pre-registrati) in modo da offrire
il miglior suono possibile per l’evento.

I mixer live sono progettati
pensando alla portabilità e sono infatti più robusti di quelli da studio.

In essi non sono presenti i canali monitor e
il monitor path che servono invece per la registrazione.

Gli ingressi di un mixer live
provengono ad esempio dai microfoni sul palco e sono generalmente mixati
insieme e inviati ad un numero finito di apparecchiature come ad esempio
diffusori principali, monitor, altoparlanti ed altri. Possono impiegare
funzioni come i gruppi mute e VCA (amplificatori controllati in tensione) che
servono per rendere più facile disattivare e/o controllare il volume di
determinati gruppi di ingressi.

I mixer amplificati hanno al loro
interno un amplificatore e non necessitano quindi di essere collegati ad
amplificatori esterni.