1–24 di 33 risultati

Woofer per Altoparlanti

L’imperativo primo per un gestore di discoteche è avere un
adeguato impianto audio, d’altro canto chi lavora con la musica non può
sottovalutare i minimi particolari inerenti la resa acustica. La cosa poi,
interessa anche i Dj che viaggiando tra un posto e l’altro si guadagnano
il pane facendo ballare le persone. Un impianto per la riproduzione audio che
si rispetti non può essere orfano dei woofer.

Chiariamo di cosa stiamo parlando, risolviamo inoltre un
problema tipico ovvero la confusione e la commistione che spesso si fa tra woofer
e subwoofer
, non sono la stessa cosa.

Il woofer è progettato per accompagnare altre altoparlanti,
il suo compito è quello di riprodurre le frequenze più basse con un range che
va dai 50Hz ai 500Hz; spesso è affiancato da altri dispositivi che ne
amplificano il ruolo come i tweeter e i midrange. Dall’altra parte invece il
subwoofer è specifico per le frequenze più basse, possiamo dire sia più
dettagliato, concentrandosi sul range 50-150Hz.

Esistono diversi modelli di woofer, ognuno dei quali
progettato per apposite strumentazioni e situazioni. L’impianto audio può
infatti non solo essere specifico per grandi ambienti quali discoteca, ma anche
progettato per l’audio di un automobile o la riproduzione domestica. Variando
le specificità variano anche i prezzi, tanto che per un discreto gruppo di
woofer può costarediverse centinaia di euro. Il consiglio è sempre quello di
puntare sulla qualità e sulla provenienza sicura del prodotto.